Il team Italia

ll 10/09/2013 la sede centrale della Federazione Europea Euro Budo International in Belgio per nome del Presidente Bart van Hoef nomina “Main Responsible” per l’Italia il Maestro Massimo Cassano.

Avuta la nomina il maestro Cassano all’epoca responsabile Nazionale delle Arti Marziali ENDAS inizia a costruire il primo team Italia per la partecipazione alla prima gara internazionale di Random Attacks, il campionato Europeo di Loughsbrough – Inghilterra. Il miglior Risultato fu il 5° posto  di Cassano Ruben nella categoria Junior.

In quella sede, su richiesta di Massimo Cassano, il Board Internazionale decide che la sede degli altri europei sarebbe stata L’Italia.

Per la parte tecnica fatta la prima esperienza e capiti i meccanismi si incominciò a creare una squadra forte e che aveva anche il peso degli europei in casa. La formazione copri tutte le categorie presenti e nel 2016, il team Italia si presento all’europeo di Taranto In grande Forma

categoria2 oro maschili

3 oro femminili
3 argento maschili

3 argenti femminili
2 bronzo maschili

2 bronzo femminili

Questi i risultati della formazione allestita da Massimo Cassano con la collaborazione di Gianni Leone.

Nel Frattempo la  Euro Budo Internationl Italia entrò a far parte del Comitato Ju Jitsu Italia e viene affidata a Massimo Cassano la guida di tutte le squadre Nazionali con l’incarico di direttore generale delle squadre Nazionali.

Nel 2018 il random attack e la Euro Budo International, vista la mancanza di interesse da parte del direttivo Nazionale del Comitato Ju Jitsu Italia decide di riprendere la strada in solitaria e intensificando gli incontri che portavano all’europeo di Random Attacks in Olanda a Tilburg.

La formazione Italiana non con i numeri messi in campo in Italia  si presenta al campionato europeo decisa a confermare i risultati fatti in casa.

 categoria3 oro maschili

1 oro femminili
3 argento maschili  2 bronzo maschili  

L’Italia è presente, riconferma la sua capacità tecnica ma la medaglia più bella in assoluto è quella di Sara Gentile che è l’unica ha riconfermare il titolo Europeo vinto l’anno precedente.

Dopo i festeggiamenti ci si mette subito al lavoro obbiettivo Vegadeo – Spagna per l’europeo del 2020 ma il mondo e purtroppo sottoposto ad una pandemia che blocca tutto e tutti .

L’Europeo Di Vegadeo viene prima spostato al 2021 per poi rispostarlo in Ottobre 2022.

In questo frangente la nostra organizzazione ha subito una sorta di ricostruzione interna, oltre a quella della fuoriuscita di diversi Team che hanno deciso di provare altre strada con discipline diverse da quelle del Random Attacks, ma soprattutto un cambio generazionale per quanto riguarda gli atleti.

Ma la Euro Budo International Italia ed il suo team Italia sta lavorando con le associazioni per la ricostruzione del nuovo team che parteciperà al prossimo Europeo per riconfermare i suoi risultati ed essere la nazione di riferimento dell’organizzazione Europea.

Translate »